Corso di laurea magistrale a ciclo unico

GIURISPRUDENZA

Obiettivi e figure professionali

Obiettivi formativi

La laurea magistrale in Giurisprudenza fornisce agli studenti una formazione giuridica avanzata, consentendo l'acquisizione sia degli elementi della cultura giuridica di base, nazionale ed europea, sia sviluppando tecniche complesse di progettazione e stesura di testi giuridici (normativi, negoziali e processuali), adeguatamente argomentati, prodotti anche con l'uso di strumenti informatici.
Ulteriore obiettivo formativo della Laurea magistrale in Giurisprudenza è l'acquisizione, da parte degli studenti, di capacità interpretative, di analisi casistica, di qualificazione giuridica, di comprensione, di rappresentazione, di valutazione e di consapevolezza per la risoluzione di problemi interpretativi e applicativi del diritto positivo.

Sbocchi occupazionali e professionali

Il titolo di Laurea magistrale in Giurisprudenza, all'esito di un unico percorso formativo della durata di cinque anni, consente di accedere, dopo il periodo di pratica e/o la frequenza di scuole di specializzazione, e il superamento di esame di Stato, alle professioni di avvocato, notaio, magistrato.
È altresì possibile accedere a funzioni caratterizzate da elevata responsabilità, nei vari campi di attività sociale, socio-economica e politica, ovvero nelle istituzioni, nelle pubbliche amministrazioni, nelle imprese private, nei sindacati, nel settore del diritto dell'informatica, nel settore del diritto comparato, internazionale e comunitario (giurista europeo), oltre che nelle organizzazioni internazionali.